PARTONO LE PARALIMPIADI: da agosto le emozioni dello sport paralimpico da Tokyo

Accanto alle Olimpiadi verranno disputate, dal 24 agosto fino a domenica 5 settembre 2021 le #paralimpiadi nella loro sedicesima edizione con 22 discipline , 2 new entry e 2 esclusioni, dislocate in 17 locations differenti sotto l'egida di una mascotte colorata e simpatica:  Someity, dalle sembianze che ricordano i più tradizionali cartoni animali nipponici, come doveroso doveva essere in un paese famoso per i suoi disegni animati. ( ideata dall'artista giapponese Ryo Taniguchi)

La prima edizione fu di origine Italiana, nella Roma degli anni 60 , con una prima edizione a margine dei giochi olimpici di Roma anche sei i primi giochi per " disabili" risalgono al 1948 in Inghilterra con il creatore , se cosi si può dire, di tutto : Guttman, meno conosciuto di De Coubertin. Lui fece gareggiare 14 uomini e due donne ( De Coubertin va ricordato detestava talmente tanto le donne da opporsi strenuamente alla loro partecipazione ai giochi definendole non idonee alla pratica sportiva ).

Fu Londra 2012 a dare al movimento uno slancio importantissimo e una attenzione di pubblico fino ad allora mai avuta.

Le novità di questa edizione riguardano l'inserimento di due discipline, fino ad ora non gareggianti nei giochi : Badminton e Taekwondo, mentre sono stati esclusi vela e calcio a sette

Il Para Badminton si svolgerà tra il 2 ed il 6 settembre e comprenderà 14 diverse categorie, 7 maschili ed altrettante femminili, riservate alle sole disabilità fisiche: la classificazione prevede 2 categorie per atleti in carrozzina (WH1/2) ed ulteriori 4 per chi competerà in piedi (SL3/4, SU5 e SS6). Per esserci a Tokyo 2021, dove ci saranno anche i tornei di doppio e doppio misto, gli atleti avranno ben 13 eventi di qualificazione tra cui il preolimpico di Tokyo.

Esordio in Giappone anche per il Para Taekwondo che assegnerà 3 medaglie maschili e 3 femminili per un totale di circa 70 atleti al via: gare previste dal 3 al 5 settembre con le categorie ammesse .

Il Calendario delle Paralimpiadi: 


  • Cerimonia di Apertura/Chiusura: 23 agosto/4 settembre
  • Arco: 26 agosto-4 settembre
  • Atletica: 27 agosto-4 settembre
  • Badminton: 1-5 settembre
  • Bocce: 28 agosto-4 settembre
  • Canoa Kayak: 2-4 settembre
  • Canottaggio: 27-29 agosto
  • Calcio: 29 agosto-4 settembre
  • Ciclismo (pista): 25-28 agosto
  • Ciclismo (strada): 31 luglio-3 settembre
  • Equitazione: 276-30 agosto
  • Goalball: 25 agosto-3 settembre
  • Judo: 27-29 agosto
  • Nuoto: 25 agosto-3 settembre                                
  • Powerlifting: 26-30 agosto
  • Tiro: 30 agosto-5 settembre
  • Tennistavolo: 25 agosto-3 settembre
  • Taekwondo: 2-4 settembre
  • Triathlon: 28 agosto-29 settembre
  • Sitting Volleyball: 27 agosto-5 settembre
  • Wheelchair Basket: 25 agosto-5 settembre
  • Wheelchair Scherma: 25-29 agosto
  • Wheelchair Rugby: 25-29 agosto              
  • Wheelchair Tennis: 27 agosto-4 settembre
Gli atleti in gara saranno:

Atletica:  Martina Caironi, Monica Contrafatto, Oxana Corso, Arjola Dedaj, Ndiaga Dieng, Assunta Legnante, Alessandro Ossola, Ambra Sabatini, Oney Tapia. Un pass è ancora da assegnare;

Badminton
: Rosa De Marco (in attesa di decisione commissione internazionale);

Canoa
: Veronica Silvia Biglia, Eleonora De Paolis, Esteban Gabriel Farias, Federico Mancarella;

Canottaggio
: Lorenzo Bernard, Alessandro Brancato, Gianfilippo Mirabile, Greta Muti, Chiara Nardo, Cristina Scazzosi, Lorena Fuina (timoniere);

Ciclismo: Katia Aere, Pierpaolo Addesi, Fabio Anobile, Paolo Cecchetto, Diego Colombari, Fabrizio Cornegliani, Giorgio Farroni, Luca Mazzone, Francesca Porcellato, Andrea Tarlao, Ana Vitelaru;

Equitazione: Sara Morganti, Francesca Salvadè, Carola Semperboni, Federica Sileoni;

Judo: Carolina Costa, Matilde Lauria;

Nuoto: Alberto Amodeo, Simone Barlaam, Federico Bassani; Luigi Beggiato, Alessia Berra, Francesco Bettella, Vittoria Bianco, Federico Bicelli, Francesco Bocciardo, Monica Boggioni, Vincenzo Boni, Simone Ciulli, Antonio Fantin, Giulia Ghiretti, Carlotta Gilli, Giorgia Marchi, Emmanuele Marigliano, Riccardo Menciotti, Efrem Morelli, Federico Morlacchi, Xenia Francesca Palazzo, Misha Palazzo, Angela Procida, Martina Rabbolini, Stefano Raimondi, Alessia Scortechini, Arianna Talamona, Giulia Terzi,   Arjola Trimi;        

Scherma: Matteo Betti, Marco Cima, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini, Ionela Andreea Mogos, Rossana Pasquino, Loredana Trigilia, Beatrice Maria Vio;
Sitting volley: Giulia Aringhieri, Raffaella Battaglia, Flavia Barigelli, Giulia Bellandi, Silvia Biasi, Francesca Bosio, Eva Ceccatelli, Sara Cirelli, Sara Desini, Francesca Fossato, Roberta Pedrelli, Alessandra Vitale;

Tennistavolo: Andrea Borgato, Michela Brunelli, Federico Falco, Amine Mohamed Kalem, Matteo Orsi, Matteo Parenzan, Giada Rossi;

Sollevamento pesi: Donato Telesca;

Taekwondo: Antonino Bossolo;

Tiro a segno: Jacopo Cappelli, Nadia Fario, Andrea Liverani, Pamela Novaglio;

Tiro con l’arco: Matteo Bonacina, Giampaolo Cancelli, Elisabetta Mijno, Asia Pellizzari, Vincenza Petrilli, Eleonora Sarti, Stefano Travisani, Maria Andrea Virgilio;

Triathlon: Giovanni Achenza, Anna Barbaro, Alberto Buccoliero, Rita Cuccuru, Veronica Yoko Plebani.



Someity e Miraitowa ( la mascotte delle Olimpiadi) ci faranno compagni per molte settimane.

A cura della redazione di @consulentidellosportedelterzosettore