UN MONDO DI SCADENZE E LO SPORT NON NE E' ESENTE : le scadenze del 17 maggio 2021

Viviamo in un mondo fatto di due cose: scadenze e burocrazia. 

Unite rappresentano uno dei maggiori problemi organizzativi delle piccole e piccolissime associazioni e realtà sportive del nostro paese composte da presidenti e dirigenti che hanno poco tempo per la carta e dedicano il loro cuore e la loro anima all'attività sportiva ma, purtroppo, non per questo sono esenti dall'essere parte di un tessuto burocratico estremamente complicato. 

Riassumiamo brevemente le scadenze che interessano il mondo sportivo di base da farsi entro la scadenza del 17 maggio per le associazioni  che hanno optato per il regime  398/1991:
  1. liquidazione iva  e relativo versamento senza la maggiorazione dell'1% ;
  2. annotare sul registro dei corrispettivi qualsiasi provento conseguito nell'esercizio delle attività commerciali;
  3. versamento contributi e imposte;
  4. versamento ritenute di acconto;
Per quanto riguarda i contributi previdenziali e assistenziali scadenti il 17 maggio per quelle categorie iscritte alla gestione separata Inps  e degli esercenti attività commerciali ( palestre, piscine ecc)  il termine per il versamento  è stato comunicato essere il giorno 20 agosto 2021 ma per questo siamo in attesa di un decreto interministeriale MLPS e MEF come previsto dalla Legge di Bilancio 2021 n. 178/2020 .