top of page

La procedura d esclusione di un Socio


esclusione CDS

 

A cura di Katia Arrighi

 

Articolo 24 Codice Civile:

"L’esclusione di un associato non può essere deliberata dall’assemblea che per gravi motivi

L’associato può ricorrere all’autorità giudiziaria entro 6 mesi dal giorno in cui è stata notificata la deliberazione."

 

Da una prima analisi del contenuto dell’articolo 24 del Codice Civile si può già comprendere che l’esclusione di un socio non sia materia facile, soprattutto in ambito sportivo dove la maggior parte dei soci a volte non sanno neppure di esserlo e non rinnova l’anno successivo il versamento della quota sociale.


Io, in primis, l’ho fatto più volte: partecipo alla attività sportiva di un club, poi per tempo o impegni non riesco più a frequentare e smetto semplicemente di versare la quota, disinteressandomi completamente di mandare disdette o lettere di dimissioni come socia.

Formalmente dovrei essere socia ancora di circa una ventina di associazioni ma di fatto partecipo all’attività di una sola.


Cosa succede in questi casi che, senza nascondere la luna dietro a un dito, sono all’ordine del giorno?


Il socio, in questo caso io, sono e resto socia o se smetto di pagare la quota decado automaticamente dal mio diritto d’esser considerata tale?

 

Entriamo nel merito della questione

L’articolo 24 del codice civile , comma 3 , si applica alle associazioni con personalità giuridica, ma si ritiene applicabile anche alle associazioni non riconosciute in virtù del fatto che le disposizioni dettate per le persone giuridiche siano ad essere applicabili in quanto compatibili.

 

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a consulentidellosport.info per continuare a leggere questi post esclusivi.

0 commenti

Comentários

Não foi possível carregar comentários
Parece que houve um problema técnico. Tente reconectar ou atualizar a página.
bottom of page