top of page

Quote differenziate e tariffario associativo: al fisco (e non solo) non piacciono


Il podcast dei consulenti dello sport

Nel podcast dell'Accademia - curato e diretto dall'Avv. Paolo Rendina - parlereno della sentenza 1506 della Corte di giustizia tributaria di secondo grado della regione Calabria e la condonna avvenuta nei confronti di una ASD in quanto, nelle comunicazioni rivolte al pubblico, presentava le attività a "tariffario", al pari di una qualunque altra attività commerciale, ed anzi, proprio avvantaggiandosi della qualifica di sportiva, in posizione anticoncorrenziale.

Ecco perché è importante sapere che quote differenziate e tariffario associativo: al fisco (e non solo) non piacciono


⬇️ se sei abbonato continua ⬇️

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a consulentidellosport.info per continuare a leggere questi post esclusivi.

Iscriviti ora
0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page