top of page

Bonus caro bollette


A cura della redazione @consulentidellosport


Il caro bollette lo avvertiamo tutti e tutti abbiamo bisogno di aiuto.


Servirebbero aiuti strutturali e, invece, ci dobbiamo accontentare, con calma e senza fretta, degli aiuti sporadici sotto forma di BONUS che non risolvono certo il problema.


In attesa di una programmazione strutturale di aiuto al popolo, sportivo e non, che investa i prossimi anni con strutture di aiuto stabili, per ora accontentiamoci di bonus di vario tipo, fra cui quello dell'energia per i collaboratori sportivi.


Il Governo ha attribuito a Sport e Salute S.p.A. il compito di erogare i bonus una tantum, istituiti per far fronte al caro bollette in favore dei collaboratori sportivi. Come ci riferisce inoltre il Dipartimento dello Sport, Sport e Salute ha già ricevuto da parte dell’Inps i dati necessari per definire la platea dei beneficiari del bonus una tantum di 200 euro istituito dall’art. 32, comma 12, secondo periodo, del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2022, n. 91.


L’erogazione avverrà in via automatica e senza necessità di presentare nuove istanze o produrre altra documentazione.



0 commenti

Commentaires


bottom of page