top of page

Riforma dello sport e del lavoro. Cosa sta succedendo?


[di @katia Arrighi] Non comprendo una frase che da più parti sento ripetere: "il 1 luglio parte la riforma dello sport ma in molti brancolano nel buio senza sapere come fare".


Il tutto è seguito poi dagli immancabili :


Nessuno ci spiega nulla;

Nessuno dice nulla.


Non lo capisco.

Mi sforzo ma giuro non lo capisco, e ora, vi dico il perché.


Da anni soggetti come il Coni, Sport e Salute, Federazioni, Enti di promozione sportiva organizzano corsi, seminari, aggiornamenti.

È impossibile affermare che nessuno abbia mai detto nulla al riguardo o che nessuno stia dicendo nulla al riguardo.


Non capiamo come sarà la Riforma.


La Riforma è chiara e se entrerà in vigore non potrai più usufruire sempre dei 10.000 ( in realtà neppure adesso, ma questo è un altro problema).


E dovrai pagare i contributi.


Al massimo non sai oggi come versarli, questo è vero, ma che tu li debba versare te l'hanno detto le decine e decine di professionisti che ogni giorno parlano in convegni organizzati dagli enti di promozione sportiva gratis per te, dalle federazioni, da Sport e Salute, dalle Scuole Regionali.


Che tu sia iscritto alla Federazione X o Z o all' ente B o C poco importa : tutti stanno offrendo corsi, seminari, convegni gratuiti per renderti edotto.


Non credo esista NESSUN altro settore nel nostro Paese dove la formazione viene erogata in maniera cosi assidua, ripetuta e soprattutto GRATUITA per i cittadini e le cittadine, come avviene nel mondo sportivo.


Perché continuo a leggere " Nessuno ci dice nulla e non sappiamo nulla? ".

 






0 commenti

Comments


bottom of page